Essere Sani o non essere sani? Questo e’ il dilemma…

Naturalmente questo titolo e’ una provocazione in quanto sappiamo tutti che sarebbe meglio “viversani e belli”, tanto per citare la famosa rivista. Per cercare di mantenere un regime alimentare decente e una tonicita’ che vada contro la forza di gravita’, dovremmo fare due cose: mangiare sano e muoverci tanto.

Dalla tenera eta di 24 anni conduco una vita non proprio salutare al 100% e tempestata di cene, aperitivi, uscite random e “bicchieri della staffa” che mi hanno certamente allietato nei momenti piu’ bui (ma anche in quelli meno bui) ma, allo stesso tempo, hanno ridotto il mio fegato peggio di quello di Keith Richards.

Quando si e’ giovani, infatti, si crede spesso di essere immortali e che tutto ciò che ha a che fare con malattie, problemi circolatori e colesterolo, non ci riguardino. Tutto questo dura fino a quando non ci si avvicina pericolosamente ai 40 anni, quando il nostro metabolismo cambia (non il mio, grazie al cielo) e dobbiamo fare i conti con i primi acciacchi.

Da qualche mese ho deciso di cambiare un po’ il mio stile di vita e bandire totalmente zuccheri, fritti e carne e diminuire drasticamente la quantità di birra. Parallelamente, pero’, devo dire che mi sono sempre mossa tantissimo a piedi a passo svelto, il famigerato “passo milanese”, perciò, almeno per quanto riguarda l’attività fisica, posso stare tranquilla. Questa illuminazione sulla via di Damasco mi e’ venuta da quando frequento un gruppo di ragazze/donne/signore conosciute tramite la Italian Women Association; prima tra tutte, Elisabetta, la macro cuoca. Elisabetta ha studiato fisica e, dopo aver trascorso parecchi anni ad insegnare matematica e fisica al liceo, ha deciso di studiare i cibi, la loro armonia e l’effetto che ogni alimento ha sul nostro organismo. A seguito di questi studi, ha aperto una scuola di cucina macrobiotica in Italia ed ora, trasferitasi ad Hong Kong, ha deciso di trasmettere la sua conoscenza a noi “adepte”. Mensilmente ci insegna a cucinare piatti alternativi con molta verdura, pochi grassi, indice glicemico basso e condimenti alternativi che ho prontamente fatto provare a mio marito, il quale li ha promossi a pieni voti.

img_7297
Il “finto cous cous” fatto col cavolfiore

Con Elisabetta organizziamo anche dei trail ad Hong Kong per fare un po’ più di attività fisica cercando di respirare aria un po’ piu’ pulita. Ecco perché ieri ci siamo trovate tutte al Pier 3 e siamo andate a Discovery Bay, la Pleasantville di Hong Kong, per percorrere il trail da Discovery Bay, appunto, a Mui Wo, un villaggio che si trova dall’altra parte dell’isola di Lantau. La giornata era limpida, ventosa e il cielo aveva una sfumatura di blu cobalto che raramente si vede ad Hong Kong. Davvero molte bello.

Dall’alto della montagna, si possono osservare le isole vicine e, in lontananza, lo skyline di Hong Kong Island e Kowloon che sembrano, da questa distanza, mondi lontani che non ci appartengono. La prima parte del trail e’ abbastanza ripida e scivolosa mente la seconda parte e’ in discesa e sufficientemente facile per chiunque abbia scarpe da trekking e voglia di camminare.

Prima di raggiungere il centro abitato, ci si può rilassare alle cascate, uno scorcio silenzioso il cui unico rumore e’ quello dell’acqua che scorre dalla montagna. Affascinante. Ad Hong Kong e’ abbastanza comune trovare cascate che creano laghetti e pozze d’acqua fresca… vera e propria oasi di benessere e relax durante il caldo afoso estivo.

Una volta riposate quei dieci minuti che bastano ad avvertire i primi dolori alle gambe, decidiamo di rimetterci in piedi e raggiungere il ferry per Central.

Naturalmente mi sento super fit e il consiglio che vi do quando finite di fare attività sportiva o comunque movimento, e’ di non abbuffarvi mangiando schifezze e/o bibite dolci che vanificano i vostri sforzi. Beviamo acqua o qualche tisana che certamente fa meglio e ci aiuta a drenare i liquidi. Ora che vi ho tediato abbastanza con la mia nuova healthy life, vi chiedo: quanto siete disposti a rinunciare a qualche vizio per la salute?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...